Magazine

Juan Villoro e l’arte di dare bene le cattive notizie: intervista di Verónica Boix

Condividiamo l’intervista che Verónica Boix ha fatto a Juan Villoro per El Clarín in occasione della sua partecipazione al festival virtuale di non fiction Basado en Hechos Reales, tenutosi a dicembre, insieme a Ivan Jablonka, Emir Kusturica, Ana Basualdo e Martín Caparrós, intervista durante la quale lo scrittore messicano ha parlato delle piaghe della corruzione e del maschilismo […]

Il dolore di un corpo già morto, di Marta Sanz

Riportiamo, nella traduzione di Gaia Biffi, la recensione che Marta Sanz ha scritto per El País su Mapocho di Nona Fernández in occasione della sua pubblicazione in Spagna e dopo 18 anni dall’edizione originale, un buon modo per parlare del linguaggio fondazionale della scrittrice cilena. Sono passati 18 anni da quando questo straordinario romanzo è stato […]

Voci dall’oltretomba: intervista a Julián Herbert, di Álvaro Bisama

Riportiamo, nella traduzione di Valeria Bonazzi, l’intervista che lo scrittore cileno Álvaro Bisama ha fatto per Qué pasa a Julián Herbert in occasione della sua visita in Cile per presentare La casa del dolore altrui (di prossima pubblicazione presso gran vía), cronaca di un massacro di cittadini cinesi avvenuto in Messico nei primi anni del XX secolo. Una storia […]

Intervista a Liliana Colanzi, di Olga Alessandra Barbato

Olga Alessandra Barbato ha tradotto nel 2017 Il nostro mondo morto, la raccolta di racconti con cui Liliana Colanzi è stata finalista al Premio Hispanoamericano de Cuento Gabriel García Márquez; ora le rivolge alcune domande sulla realtà boliviana, sui temi sviluppati nei racconti, su stereotipi e tradizioni letterarie. Il titolo della raccolta, Il nostro mondo morto, […]

Letteratura e violenza, di Sergio del Molino

Pubblichiamo l’interessante riflessione di Sergio del Molino su letteratura, storia e violenza nata dalla sua lettura dell’ultimo romanzo di Patricio Pron, Non spargere lacrime per chiunque viva in queste strade (gran vía, 2018), apparsa sulla rivista Eñe. Persino nei romanzi che prescindono intenzionalmente dalla sfera sentimentale, mirando a quella intellettuale e alla saggistica, i lettori possono […]