Sarah Hall

La bella indifferenza

Sinossi

Avevano attraversato la distesa d’erba fino al cottage, tra la lanugine del polline sospeso in aria e il traffico degli insetti, con le spalle bruciate dal sole, affamati, ma senza fretta di mangiare. Il cielo di mezzogiorno era un’immensa lastra di scisto.

Dalla calma apparente della campagna inglese, alla frenesia di Londra, dall’insolito scenario dei laghi finlandesi, all’Africa lontana dalle abituali rotte turistiche: in questi sette racconti Sarah Hall evoca i diversi paesaggi con straordinaria precisione ed eleganza, offrendo il ritratto di una natura di volta in volta feroce e brutale, poetica e delicata. I personaggi che si muovono in questi territori sono dei sopravvissuti, donne e uomini incapaci di frenare i loro più profondi e spesso violenti desideri, mentre i loro corpi – imperfetti e pieni di conflitti emozionali – forniscono una cornice sensuale a ogni storia.

Disturbante e profondamente erotica, questa raccolta di racconti conferma Sarah Hall come una delle più apprezzate scrittrici della sua generazione, capace di cogliere con ispirata acutezza le paure, le inquietudini, gli stati d’animo mutevoli di ognuno di noi.

Vincitore del Portico Prize 2012
Finalista al Frank O’Connor International Short Story Award 2012

Sette storie adrenaliniche, lucide e sensuali, dove il profumo della violenza è costante.
The Guardian

La bella indifferenza dimostra che il racconto è davvero una forma d’arte finemente cesellata e Sarah Hall è un’artista dal talento notevole quanto conciso. Ogni storia è un vero gioiello, e tutte insieme costituiscono una raccolta incredibilmente sensuale.
The Sunday Times

Lo stile di Sarah Hall è potente e distintivo, addirittura squisito in alcuni passaggi sublimi.
Lionel Shriver, Financial Times

Autore

Sarah Hall

Sarah Hall è nata in Inghilterra, nel 1974. È autrice di quattro romanzi. Più volte vincitrice e finalista di importanti premi internazionali, è stata selezionata nel 2010 dal «Telegraph» tra i venti migliori scrittori inglesi sotto i 40 anni.

Rassegna stampa